SarIBS - Sardinia Internet Book Store
Italiano English
Euro GB Pound US Dollar
Carrello Carrello
0 articoli
$0.00

Vita di un comunista


$17.76 Vita di un comunista
Codice ID 978-88-SBS-0054-Z
Autore/i Antonio Dore
A cura di Guido Melis
Editore Tema
Edizione 2001
Pagine 124 (illustrato)
Formato 17 x 24 cm
Rilegatura Brossura e cucitura filo refe con sovraccoperta
Genere Storia, biografie e araldica, archeologia e preistoria
Supporto Cartaceo
Introduzione Guido Melis
Lingua di pubblicazione Italiano

L'opera

...lì 22 giugno 1928 a Cagliari era una giornata calda. Alle 18,30 un gruppo di agenti di polizia fece irruzione in una casa del centro. Dentro trovarono uno studente giovanissimo, quasi un ragazzo: esile, non troppo alto, timido, dall“apparenza inoffensiva. Identificato e arrestato, ferri ai polsi venne portato in Questura... Antonio Dore (Orune 1906 - Roma 1997) inizia così, a meno di 22 anni, la sua vicenda di "comunista", schedato dal regime fascista come "pericoloso sovversivo": condannato a cinque anni - poi ridotti a tre - di confino nell“isola di Lipari, arrestato di nuovo nel 1936 e spedito questa volta a Torricella Peligna. Tra confino, carcere e lotta clandestina si dipana il percorso umano e politico - raccontato con freschezza in questa autobiografia raccolta da Guido Melis - di un antifascista coerente, amico di Granisci e ammiratore di Bordiga, conoscitore dei problemi della Sardegna, soprattutto di quelli dei pastori e contadini della sua Barbagia. Non ancora quarantenne, alla ripresa della vita democratica, fu nominato segretario del ricostituito Pci sardo: che diresse fino al 1947, quando Togliatti in persona venne in Sardegna a contestarne il taglio troppo classista della linea autonomistica. Costretto alle dimissioni, tornò nell“ombra ma senza smettere mai di coltivare gli ideali che ne hanno illuminato l“esistenza.

Vita di un comunista

$17.76

Disponibilità immediata  Disponibile (In commercio)

*
(solo per utenti registrati)